Storia

Il Forum Italiano dell'Idrogeno, prima associazione italiana ufficiale (e terza in Europa) correlata all'impiego dell'idrogeno come vettore di energia, è stato costituito in data 2 Giugno 1997 con Atto Notarile.

Nel primo triennio l'attività si è concentrata essenzialmente sulla creazione, assieme alle altre associazioni Europee allora esistenti (cioè quelle Tedesca, Norvegese, Francese e Svedese), della European Hydrogen Association, fondata all'inizio del 2000. Le speranze riposte nella EHA erano notevoli, ma a causa di contrasti con la dirigenza dell'epoca e della scarsa incisività di tale associazione, il FII ne usciva.

Si concentrava allora sul versante nazionale dapprima con l'organizzazione di un "Corso Introduttivo all'Idrogeno come Vettore Energetico" tenutosi nel Settembre 2002 a Roma presso l'Istituto Superiore Antincendio e, successivamente, con il progetto delle "Linee Guida per la definizione di un piano strategico per lo sviluppo del vettore energetico idrogeno".

Ha anche collaborato con alcune fiere nazionali ed ha partecipato all'Isola  Italiana alla fiera di Hannover del 2006. Ha organizzato, a Montecatini Terme, la World Hydrogen Technologies Convention del 2007, un evento ufficiale dell'International Association for Hydrogen Energy.

Il Forum Italiano dell'Idrogeno è un'associazione, apolitica e senza discriminazioni religiose o di razza, nonché senza fini di lucro, ed ha lo scopo di:

  • promuovere e favorire lo sviluppo e l'uso dell'idrogeno quale vettore di energia e delle tecnologie dell'idrogeno, accelerando così l'avvento di un ambiente più pulito; 
  • divulgare la conoscenza di tali tecnologie e la loro applicazione in campo industriale;
  • migliorare i rapporti tra i ricercatori italiani e con le associazioni straniere, sia organizzando incontri a livello nazionale ed internazionale sia promuovendo congressi organizzati in altri paesi;
  • offrire un punto d'incontro tra i rappresentanti del mondo universitario, dell'industria e della ricerca coinvolti nello sviluppo di sistemi energetici e di tecnologie del l'idrogeno;
  • promuovere contatti, scambi e collaborazioni con operatori stranieri.